Alla terza giornata le Biancorosse del Vicenza Calcio Femminile risultano ancora imbattute grazie alla vittoria per 3-0 sulla compagine Jesina. 

Partita dominata dalle ragazze di Mister Dalla Pozza che impediscono alle avversarie di rendersi realmente pericolose nei 90’, complici anche i due gol a distanza di 2’ nel primo tempo firmati Basso Bauce. Durante i secondi 45’ sarà di nuovo Basso ad insaccare. 

Successivamente alla terza rete, Modesti della Jesina lascia il campo per somma di ammonizioni. 

 

Terza giornata di Serie C Femminile, Vicenza che arriva dalla vittoria in trasferta contro il Mittici e vorrà sicuramente replicare. 

Nonostante l’avvio di gara non sia caratterizzato da grosse occasioni, nel primo quarto d’ora il Vicenza cerca di imporre il proprio gioco e spinge più dell’avversaria là davanti. 

Dopo diversi possessi offensivi, al 17’ nasce la prima azione pericolosa con Basso che crossa da una fascia all’altra, Piovani addomestica il pallone e serve con un traversone teso Bauce al centro dell’area, la numero 14 del Vicenza prova la conclusione in semi-rovesciata spedendo la palla di poco sopra la traversa. 

 

La Jesina dopo i diversi assalti accusati inizia a perdere lucidità ed a perdere il possesso con troppa facilità, favorendo le avversarie. 

Al 20’ arriva la prima sostituzione della partita tra le fila della Jesina, esce Fiucci che lascia spazio ad Ammaduzzi M. 

 

Ennesima disattenzione della difesa in casacca nera, Bauce prova ad approfittarne rubando un pallone pericoloso in area, Generali C. esce dalla porta e fa suo il pallone prima che l’attaccante possa concludere a rete. 

Al 27’ è ancora su iniziativa di Basso che il Vicenza si rende pericoloso, il numero 9 cerca con un pallone alto Piovani al limite dell’area, scarico sul destro di Dal Bianco che da posizione defilata prova ad incrociare il tiro, sfiorando il palo alla sinistra del portiere. 

Momento chiave del primo tempo al 29’: Basso da sfoggio delle proprie abilità scartando due avversarie, mette poi il pallone in mezzo dove trova Bauce, conclusione che finisce sul braccio di Modesti, sanzionata con un cartellino giallo e con un calcio di rigore. 

Dagli 11 metri si presenta la fin qui impeccabile Basso, che trasforma con una conclusione alla sinistra del portiere, rimasto quasi immobile; è dunque gol ed 1-0 Vicenza. 

 

Dopo appena 2’ Frighetto cerca la testa di una compagna in area e, dopo una deviazione fortuita, la palla finisce tra i piedi di Bauce che a porta spalancata non si fa pregare e mette a segno il 2-0 biancorosso. 

Passano 9’ e Frighetto ci riprova servendo con un pallone basso la compagna Catuzzo, conclusione da appena dentro l’area centrale e nessun problema per il portiere. 

 

Forse l’unica occasione in cui il portiere del Vicenza teme per la propria porta arriva al 45’: Ammaduzzi M. colpisce male il pallone che si impenna e, durante la discesa, finisce vicino alla traversa, procurando qualche brivido non solo ai tifosi. 

È ancora Frighetto nel finale a cercare di chiudere la partita e ci prova prima superando in velocità la propria marcatrice lungo l’out di destra, poi cercando ancora Bauce, la quale di testa sfiora la palla che si spegne comunque a lato. 

Finisce dunque su un rassicurante 2-0 il primo tempo. 

 

 

Prima dell’inizio dei secondi 45’, l’allenatore del Vicenza chiama in panchina Broccoli e fa entrare al suo posto Yeboaa. 

Dopo soli 4’ la neo-entrata può subito rendersi pericolosa: Basso tenta la conclusione, Generali C. non riesce a trattenere la sfera che finisce proprio sui piedi di Yeboaa che fatica però nel controllo del pallone e finisce per perderlo. 

Bastano 3’ tuttavia per far gioire i tifosi biancorossi: percussione per vie centrali di Basso, affrontata da un’avversaria opta per il tocco corto sui piedi di Yeboaa che chiude il triangolo restituendo il possesso alla compagna, Basso dà prova del suo momento di forma e non sbaglia, mettendo firma alla doppietta odierna ed al 3-0 per la propria squadra. 

 

Al 54’ Modesti atterra Cattuzzo e si procura il secondo giallo e la conseguente espulsione, lasciando così le compagne già in difficolta anche in inferiorità numerica. 

Altra rete per le ragazze di Dalla PozzaPiovani lancia al centro dell’area un pallone insidioso che Yeboaa devia di testa alle spalle del portiere, si alza tuttavia la bandierina dell’assistente che chiama il fuorigioco, il risultato resta dunque invariato. 

 

Dopo aver dato la carica alle compagne per quasi un’ora, il capitano del Vicenza Missiaggia prova ad innescare un’azione offensiva dalla difesa lanciando Basso in contropiede, accompagna l’azione Bauce che viene servita dentro l‘area e conclude nello specchio, il portiere respinge la palla che scheggia anche la traversa, sfiorando il quarto gol 

Al 59’ ancora Vicenza con Piovani che tenta la botta da fuori area, pallone sul palo e poi sulla schiena del portiere, la panchina della Jesina tira un sospiro di sollievo quando vede la sfera fermarsi a pochi centimetri dalla linea del gol. 

Al 63’ doppio cambio per la panchina biancorossa: Bauce Catuzzo lasciano il campo e vengono sostituite da De Vincenzi e Lugato. 

Per la Jesina invece cambio singolo: esce Crocioni che lascia spazio a Oleucci. 

 

Al 65’ altro cambio per la squadra ospite: fa il suo ingresso in campo Gambini che prende il posto di Generali F 

Ancora niente da segnalare quando al 75’ la Jesina fa uscire Valtolina ed entrare Fiorella. 

Al minuto 77’ anche il Vicenza comincia a sfruttare i cambi rimasti: lasciano il terreno di gioco Frighetto Maddalena, dalla panchina c’è l’ingresso di Balestro Montemezzo. 

Prima volta tra le “grandi” per la giovane Montemezzo che fa il suo esordio in prima squadra arrivando dall’U19. 

 

Un minuto dopo ultimo cambio per la Jesina: Ammaduzzi M., infatti, lascia spazio nel finale per la gemella Ammaduzzi A. 

L’ultima azione da segnalare è all’81’ minuto quando Basso cerca e trova Yeboaa in area, l’attaccante numero tuttavia impatta troppo sotto il pallone che finisce alto di poco. 

Altri 3 punti fondamentali per il Vicenza Calcio Femminile che attualmente occupa il terzo posto in classifica e conta un solo gol subito, nonché la seconda migliore differenza reti del campionato. 

 

TABELLINO 

Vicenza Calcio Femminile 3-0 Jesina Femminile (2-0) 

 

Vicenza Calcio Femminile 

1 Palmiero Herrera, 15 Broccoli (45’ sos. Yeboaa), 20 Frighetto (77’ sos. Balestro), 4 Missiaggia ©, 16 Cattuzzo (63’ sos. 19 De Vincenzi) 6 Battilana, 18 Maddalena (77’ sos. 10 Montemezzo), 8 Piovan, 9 Basso, 11 Dal Bianco, 14 Bauce (63’ sos. 17 Lugato). 

A disposizione: 12 Bianchi, 3 Balestro, 7 Yeboaa, 2 Scaroni, 10 Montemezzo, 17 Lugato, 19 De Vincenzi, 5 Pegoraro 

All. Dalla Pozza Moreno 

 

Jesina Femminile

12 Generali C., 2 Picchio ©, 4 Gallina, 5 Crocioni (63’ sos. 17 Oleucci), 6 Modesti, 7 Fontana, 8 Rossetti, 9 Valtolina (75’ sos. 11 Fiorella), 10 Fiucci (20’ sos. 3 Ammaduzzi M.; 78’ sos. 15 Ammaduzzi A.), 16 Generali F. (65’ sos. 13 Gambini), 20 Coscia 

A disposizione: 1 Cantori, 3 Ammaduzzi M., 11 Fiorella, 13 Gambini, 14 Mosca, 15 Ammaduzzi A., 17 Oleucci, 18 Prosperi, 19 Zamborelli 

All. Iencinella Emanuele 

 

Arbitro: Hamza Riahi Vincenzo (Lovere) 

Assistenti: Zulian Giacomo e Zanarella Francesco (Vicenza)

 

Marcatrici: 20’ e 52’ Basso; 22’ Bauce 

Ammonite: Modesti (J) 

Espulse: Modesti (J) per somma di ammonizioni

Recupero: 2’; 2’ 

 

I RISULTATI DELLA 3^ GIORNATA

Atletico Oristano – Spal 2-2

Brixen Obi – Venezia Women 1-0

Riccione – Padova 3-1

Portogruaro – Isera 4-0

Trento – Triestina 4-0

VFC Venezia – Bologna 4-1

Vicenza – Jesina 3-0

Vis Civitanova – Mittici 0-1

 

CLASSIFICA

Brixen Obi 9

Riccione 9

Vicenza 7

Trento 7

VCF Venezia 7

Venezia Women 4

Portogruaro 4

Atletico Oristano 4

Spal 3

Padova 3

Jesina 3

Bologna 3

Mittici 3

Triestina 1

Isera 0

Vis Civitanova 0

 

Foto: Camilla Tresso

Christian Berno

Ufficio Stampa Vicenza Calcio Femminile