Il gol di Pegoraro spaventa un buon Pordenone ma non basta: finisce 2-1

By
Updated: gennaio 28, 2018
Foto squadra Pordenone Vicenza 2

Il Pordenone si conferma come una delle migliori squadre e il Vicenza torna a casa sconfitto per 2-1.

Neroverdi in vantaggio al 18′ con un gran gol di Cimarosti e nel secondo tempo raddoppiano con Piazza dopo pochi minuti dal fischio d’inizio. Al 71′ Pegoraro insacca di testa e riaccorcia le distanze, ma le Biancorosse non riescono a sfondare il 2-1 regge fino alla fine.

 

Pronti via e Neroverdi subito in avanti dopo 4′ con Pugnetti che calcia al volo da fuori e manca di poco lo specchio della porta.

Al 12′ dopo alcuni rimpalli in area, ci prova Paoletti a girare di testa la palla in rete, ma Dalla Via è attenta e blocca.

 

La partita si sblocca al 18′ con un gran gol di Cimarosti: angolo di Pugnetti per la n.11 che all’altezza del dischetto del rigore calcia al volo e incrocia sul secondo palo il gol dell’1-0.

 

Il Vicenza fatica davanti e si affaccia pericolosamente in area al 32′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo: cross di Maddalena per Bettinardi che da due passi si vede parare il colpo di testa da un’intervento d’istinto di Sara Ferin; sulla ribattuta arriva poi Missiaggia che calcia a botta sicura ma un difensore devia nuovamente in corner.

 

Al 46′ Cimarosti entra in area da sinistra e calcia sul primo palo, ma Dalla Via respinge di piede; è l’ultima occasione del primo tempo che si conclude con il risultato di 1-0 a favore del Pordenone.

 

Nella ripresa le Neroverdi partono ancora forte e dopo 3′ trovano anche il gol del raddoppio: cross di Pugnetti dalla destra e sul secondo palo si fa trovare pronta Piazza che schiaccia di testa in porta e insacca il gol del 2-0.

Il Vicenza però risponde subito: punizione dai 25 metri, ci prova Maddalena a tirare direttamente in porta ma la palla finisce fuori di poco.

 

Al 54′ episodio da moviola con Roberta Pomi che viene fermata per un dubbio fuorigioco quando si trovava tutta sola davanti a Sara Ferin.

La n. 23 si può rifare qualche minuto più tardi: lancio di Fortuna, scatto lungo la fascia, sterzata verso il centro dell’area e tiro in porta deviato però da un difensore del Pordenone.

 

E’  un buon momento per il Vicenza che cerca in tutti i modi di riaprire la partita, sfruttando un leggero calo delle avversarie.

Al 71′ finalmente le Biancorosse sono premiate: punizione di Rigon dalla sinistra, palla in area dove arriva puntuale Pegoraro che di testa insacca; per la n.5 è il primo gol in Serie B.

 

All’82’ nuova opportunità per il Vicenza su una palla che sostanzialmente sarebbe potuta sembrare morta: il portiere esce dall’area di rigore per calciare su un lungo lancio partito dalle retrovie Biancorosse ma colpisce Roberta Pomi, brava e caparbia nel crederci comunque. Sfortunatamente la palla è larga rispetto allo specchio della porta e la n.23 continua lo scatto: la recupera a pochi centimetri dalla linea di fondo e serve all’indietro Novello che calcia in porta ma la palla esce deviata da un difensore.

 

Scampato il pericolo, il Pordenone prova a chiudere i conti all’89’ con un tiro di Caterina Ferin deviato sopra la traversa da Dalla Via.

 

Al 92′ attimi di panico in seguito ad uno scontro di gioco con Pugnetti che rimane a terra e viene trasportata in ambulanza in ospedale; la n.10 Neroverde sembrava comunque cosciente all’intervento dei medici. Seguiranno aggiornamenti…

ore 20:57  Dagli accertamenti non risulta nulla di rotto e sta bene

 

La partita non ha più da raccontare e si conclude con il risultato di 2-1 a favore del Pordenone.

Il Vicenza gioca un buon secondo tempo, ma pesano i due gol presi nei primi 48′, perché anche se si è vista nuovamente la voglia di recuperare lo svantaggio, non è mai facile.

Onore comunque alle avversarie che si dimostrano una buona squadra e guardando tutti i 90′, hanno meritato la vittoria.

 

Martedì si ritorna ad allenarsi per continuare a migliorare e crescere in vista dell’impegno di domenica: il derby del cuore contro il Pescara.

 

TABELLINO

Graphistudio Pordenone – Vicenza Calcio Femminile 2-1

 

Graphistudio Pordenone (4-4-2)

Ferin S; Piazza, Perin, Schiavo (C), Padovan; Cimarosti, Ferin C., Dri, Pugnetti (90’+2 Gava); Paoletti, Del Stabile (80′ Faggiani)

A disposizione: Perissinotto, Novellino, Dall’Arche

All. Di Filippo Sara

 

Vicenza Calcio Femminile (4-3-3)

Dalla Via; Calderaro (77′ Balestro), Missiaggia (C), Pegoraro, Frighetto; Rigon (77′ Lazzari), Maddalena (62′ Novello), Fortuna; Pomi R., Calandra, Bettinardi (58′ Pomi S.)

All. Dori Cristian

 

Marcatrici: 18′ Cimarosti (P), 48′ Piazza (P), 71′ Pegoraro (V)

Arbitro: Fabello Francesco (Trento)

Assistenti: Tossut Pietro, Monfregola Antonio (Monfalcone)

Ammonite: Calandra (V), Gava (P)

Recupero: 2′; 5′

 

Ufficio Stampa Vicenza Calcio Femminile

Condividi su:

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Info su uso dei cookies

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi